fbpx

Archives dicembre 20, 2015

Carta del Mare 2.0, presentati i risultati

Anche Outdoor Portofino‬ ha aderito alla Carta del Mare 2.0 2015 ottenendo il riconoscimento per le sue buone pratiche di ‪salvaguardia‬, ‪conoscenza‬ e ‎sostenibilità‬ dell’ambiente marino‬ e costiero.

La presentazionedei risultati si è svolta al Galata Museo del Mare, lo scorso 17 dicembre.

Il Mu.MA ha presentato i risultati della settima edizione della Carta del Mare, uno strumento utile a far emergere le esperienze e le buone pratiche legate alla valorizzazione e alla tutela del mare, attuate nel corso del 2015 da operatori pubblici e privati, singoli e associati. Con oltre 100 aderenti e oltre 4400 buone pratiche, la presentazione si è svolta al Galata Museo del Mare con la presenza di Maria Paola Profumo, Presidente Mu.MA e AMMM – Associazione Musei del Mare e Mediterraneo; Giovanni Berrino Assessore Politiche Occupazione, Trasporti, Turismo Regione Liguria; Enisio Franzosi, Direttore Agenzia ‘In Liguria’; Maurizio Daccà, Vice Presidente Associazione Promotori Musei del Mare Onlus; Giuseppe Costa, Amministratore Delegato SAAR Depositi Portuali S.p.A; Mario Ferrero, Manager SAAR – Depositi Portuali S.p.A; Giovanni Lombardo, docente Responsabilità sociale Università di Genova.

La Carta del Mare (curata da Danila Ceva, Marina Mannucci e Franca Acerenza per l’edizione 2015) rientra nel più ampio progetto del PARCO CULTURALE DEL MARE, ideato e promosso dal Mu.MA in collaborazione con la Regione e l’Agenzia ‘in Liguria’, con l’Associazione Promotori e la SAAR, volto a realizzare un sistema territoriale regionale basato sui valori del mare, dai punti di vista della cultura, ambiente, accoglienza, lavoro, innovazione, relazioni e catena di fornitura.