fbpx

Archives agosto 201620pam8>

In 160 al 4° Miglio Blu del Golfo del Tigullio nell’AMP Portofino

In 160 alle 4° edizione del Miglio Blu nell’Area Marina Protetta di Portofino, la gara di nuoto in mare aperta a tutti che ha visto due percorsi di gara diversi per permettere a tutti di partecipare. Una grande giornata di sport e divertimento per grandi e piccini possibile anche grazie alla collaborazione degli enti locali sul territorio.

Si è svolta ieri, sabato 27 agosto, la quarta edizione del Miglio Blu del Golfo del Tigullio, la manifestazione conosciuta soprattutto per lo splendido scenario naturalistico tra il verde del Parco e i fondali ricchi di flora e fauna dell’Area Marina Protetta di Portofino.

In 160 si sono sfidati nella gara del Miglio partita da Niasca fino a Punta Pedale Beach, passando sotto al Castello di Paraggi e all’Abbazia della Cervara. La classifica, divisa per amatori e agonisti, ha visto come vincitore assoluto Alberto Razzetti e come prima femmina arrivata Sophie Callo.

Alle 15.30 è andata in scena anche la gara di 200 metri riservata a ragazzi sotto i 14 anni che ha visto classificarsi nei primi tre posto Valentina Cavelzani (1°), Giulia Latta (2°) e Jacopo Nuca (3°).

Con il supporto dei Comuni di Santa Margherita Ligure e di Portofino, dell’Area Marina Protetta e del Parco di Portofino, l’evento è stato sponsorizzato da importanti marchi presenti sul territorio, quali Cressi Swim, Pastificio Novella, Latte Tigullio e Niasca Portofino. Il sostegno è arrivato anche da marchi presenti sul territorio nazionale che condividono la filosofia di sostenibilità di Outdoor Portofino: Usobio – sviluppa prodotti per il mondo della ristorazione con materiali completamente biodegradabili – e Valpizza – azienda che produce prodotti da forno surgelati dal cuore “verde”.

Partner tecnici della manifestazione sportiva FICR, Federazione Italiana Cronometristi, e l’ente di promozione sportiva ENDAS.

Outdoor Portofino volontario della campagna Marevivo “Ma il mare non vale una cicca?”

Estate 2016, gioco di squadra per la tutela delle spiagge e del mare della Liguria grazie a “Ma il mare non vale una cicca?”. Grazie all’Area Marina Protetta di Portofino, coinvolta attivamente nella campagna, Outdoor Portofino partecipa come volontario della campagna di sensibilizzazione per la tutela del mare. 

Il 30 luglio al via, su 33 spiagge della Liguria, l’8° edizione dell’iniziativa promossa da Marevivo per proteggere il mare dall’abbandono dei mozziconi: la regione partecipa all’iniziativa nazionale che prevede 650 “Cenerino” distribuiti in 350 stabilimenti e centri visite delle Aree Marine Protette, contemporaneamente centinaia di volontari impegnati nella pulizia di circa 50 spiagge libere del litorale italiano

“Ma il mare non vale una cicca?” è la prima campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione dall’entrata in vigore del “Collegato Ambientale”, che prevede sanzioni per chi abbandona i mozziconi.