fbpx

Natura & Educazione Ambientale

Carta del Mare 2.0, presentati i risultati

Anche Outdoor Portofino‬ ha aderito alla Carta del Mare 2.0 2015 ottenendo il riconoscimento per le sue buone pratiche di ‪salvaguardia‬, ‪conoscenza‬ e ‎sostenibilità‬ dell’ambiente marino‬ e costiero.

La presentazionedei risultati si è svolta al Galata Museo del Mare, lo scorso 17 dicembre.

 

Il Mu.MA ha presentato i risultati della settima edizione della Carta del Mare, uno strumento utile a far emergere le esperienze e le buone pratiche legate alla valorizzazione e alla tutela del mare, attuate nel corso del 2015 da operatori pubblici e privati, singoli e associati. Con oltre 100 aderenti e oltre 4400 buone pratiche, la presentazione si è svolta al Galata Museo del Mare con la presenza di Maria Paola Profumo, Presidente Mu.MA e AMMM – Associazione Musei del Mare e Mediterraneo; Giovanni Berrino Assessore Politiche Occupazione, Trasporti, Turismo Regione Liguria; Enisio Franzosi, Direttore Agenzia ‘In Liguria’; Maurizio Daccà, Vice Presidente Associazione Promotori Musei del Mare Onlus; Giuseppe Costa, Amministratore Delegato SAAR Depositi Portuali S.p.A; Mario Ferrero, Manager SAAR – Depositi Portuali S.p.A; Giovanni Lombardo, docente Responsabilità sociale Università di Genova.

La Carta del Mare (curata da Danila Ceva, Marina Mannucci e Franca Acerenza per l’edizione 2015) rientra nel più ampio progetto del PARCO CULTURALE DEL MARE, ideato e promosso dal Mu.MA in collaborazione con la Regione e l’Agenzia ‘in Liguria’, con l’Associazione Promotori e la SAAR, volto a realizzare un sistema territoriale regionale basato sui valori del mare, dai punti di vista della cultura, ambiente, accoglienza, lavoro, innovazione, relazioni e catena di fornitura.

Snorkeling e censimento della Pinna nobilis nella Baia di Paraggi

Nella giornata di sabato 22 agosto 2015 l’Area Marina Protetta di Portofino insieme ad Outdoor Portofino hanno effettuato una particolare attività snorkeling focalizzando la propria attenzione al censimento di Pinna nobilis. Pinna nobilis è il mollusco bivalve più grande del Mediterraneo, può addirittura sfiorare il metro di lunghezza!

 

Negli ultimi 50 anni le popolazioni di questo mollusco hanno subito un netto declino a causa dei continui prelievi da parte di collezionisti e anche a causa dei danni provocati dalla pesca a strascico e dall’ancoraggio selvaggio, per questo è una specie difficile da osservare fuori dalle aree protette.

Pinna nobilis viene tutelato a livello nazionale e internazionale dalla Direttiva habitat 92/43/CEE ed inoltre è inserita all’interno delle liste specie del Protocollo relativo alle Aree Specialmente protette e la biodiversità in Mediterraneo (ASPIM) di cui l’AMP Portofino ne fa parte.

Con il censimento di Pinna nobilis si è tentato di comunicare l’importanza e la fragilità di questo animale. Nella giornata di sabato 22 agosto sono stati censiti 3 esemplari di Pinna nobilis di dimensioni superiori ai 25 cm di lunghezza, 2 esemplari sui 10 cm e diversi esemplari molto piccoli. Tali animali sono stati monitorati solo nel lato ponente della baia di paraggi, nella fascia con profondità massima di 5m su sabbia, dove con la tecnica dello snorkeling risulta più semplice l’osservazione. La presenza di esemplari grossi ma anche di numerosi giovani permettono di ipotizzare che vi sia una buona presenza di P. nobilis nell’area.

È possibile visualizzare alcune foto del censimento di Pinna nobilis andando sul sito www.specieaspim.it, portale appositamente creato per il riconoscimento e censimento delle specie ASPIM. Il portale vuole rappresentare uno strumento semplice per monitorare, informare e registrare la presenza di queste importanti specie grazie al contributo di tutti i subacquei ed appassionati di mare.

Impariamo il mare: laboratori di biologia marina

Si arricchisce di una nuova possibilità la già ricca offerta di Santa Margherita Ligure rivolta ai bambini e ai ragazzi. A partire da martedì 21 luglio in collaborazione col Comune di S. Margherita L., organizziamo laboratori gratuiti di biologia marina.

«Un modo per vivere diversamente “l’andare al mare” – spiega il sindaco Paolo Donadoni – un’opportunità per i più piccoli di imparare giocando grazie all’esperienza e alla professionalità di operatori qualificati».

 

Tutti i martedì e giovedì, fino al 15 settembre, il personale di Outdoor Portofino accoglierà i partecipanti in Piazza del Sole dalle 10:00 alle 13:00. Ogni giorno si terranno tre corsi di un’ora che prevedono una piccola lezione di biologia marina e una “prova pratica” in mare con maschera e boccaglio. Tutto il materiale sarà fornito dall’organizzazione. L’unico accorgimento richiesto è che i ragazzi dovranno essere accompagnati al punto di raccolta da un genitore o da un tutore.

In caso di maltempo le attività si svolgeranno nei locali della biblioteca civica A. e A. Vago di via Cervetti Vignolo, 25.

«Prosegue l’impegno di questa Amministrazione – conclude Donadoni – per offrire, all’interno del calendario degli eventi, delle opportunità di svago ludico-sportive e intrattenimento culturale rivolti alle famiglie».

Sport e Natura nelle Scuole

Da marzo 2015, i bambini delle classi medie di Santa Margherita Ligure potranno seguire un corso di formazione con uno degli istruttori di Outdoor Portofino.

Fino al mese di maggio sono previste lezioni teoriche in classe e a seguire pratiche nell’AMP di Portofino per trasmettere la consapevolezza della ricchezza del territorio che li circonda.

 

Il progetto “Sport e Natura nelle Scuole” nasce dall’idea di trasmettere un seme alla generazione di domani, quello del rispetto della natura e dell’amore per le attività all’aria aperta. Rispetto che, secondo noi, nasce dalla conoscenza. Vogliamo trasmettere ai bambini e ai ragazzi del territorio la consapevolezza della ricchezza che li circonda e di come possono fare per appezzarla appieno.

Outdoor Portofino organizza una serie di incontri nel periodo Marzo-Aprile, un vero e proprio percorso formativo in aula, durante il quale i ragazzi delle scuole medie di Santa Margherita Ligure verranno a conoscenza delle seguenti tematiche:
• L’Area Marina Protetta di Portofino. Cos’è, perché è stata istituita e che vantaggi offre.
• Gli animali dell’AMP di Portofino, giochi per il riconoscimento.
• Come scoprire l’AMP di Portofino, il kayak come mezzo di trasporto divertente ed ecologico.
A seguire, nel mese di Maggio, i bambini avranno la possibilità di sperimentare con i loro occhi quanto imparato durante il corso con un’uscita in kayak nell’Area Marina Protetta di Portofino. Potranno osservare alcune specie animali e apprezzare la bellezza della zona da una nuova prospettiva.

Il Mar Ligure: problemi e prospettive, aperitivo col Prof. Cattaneo Vietti

Riprendono gli Aperitivi con la scienza di Outdoor Portofino, una rassegna di incontri dedicati al mare alla scienza nel locale genovese Ai Troeggi di Genova.

Prossimo appuntamento giovedì 29 gennaio alle ore 19.30 con il Professore dell’Università di Genova, Riccardo Cattaneo Vietti.

 

Nell’accogliente cornice del locale del centro storico genovese Ai Troeggi, Outdoor Portofino organizza una rassegna d’incontri con scienziati, autori, professori e tecnici esperti del mare e di tutte le sue sfaccettature.

Il secondo appuntamento della rassegna si svolgerà giovedì 29 gennaio alle 19.30 con un incontro dal titolo Il Mar Ligure: problemi e prospettive tenuto dal Professore Cattaneo Vietti dell’Università di Genova.

Evento ad ingresso libero. Ai Troeggi offre un’ampia selezione di vini, birre e bruschette per l’aperitivo e ottimi piatti per cenare.

Prossimi appuntamenti:

Giovedì 19 febbraio 2015, h.19.30: La scienza applicata allo studio dell’immersione in apnea: reazioni fisiologiche ed emotive. A cura dello Staff dell’A.S.D. Apnea Center.

Giovedì 5 marzo 2015, h. 19.30: Progetto Menkab: 10 anni di ricerca sui cetacei in Mar Mediterraneo. A cura del Professore Maurizio Wurtz e della dott.ssa Cristina Fiori.

Mercoledì 15 aprile 2015, h. 19.30: L’Area Marina Protetta e il Parco di Portofino. A cura del direttore dell’Area Marina Protetta Giorgio Fanciulli e del direttore del Parco di Portofino Alberto Girani.

Outdoor Portofino aderisce alla Carta del Mare

Outdoor Portofino aderisce alla Carta del Mare, progetto ideato e promosso dal Mu.Ma. Galata Museo del Mare in collaborazione con la Regione e l’Agenzia InLiguria.

Ad oggi un centinaio di soggetti aderenti fanno emergere i comportamenti virtuosi di operatori pubblici e privati per la tutela e la valorizzazione dei territori legati al mare.

 

Volto a realizzare un sistema territoriale regionale basato sui valori del mare, dai punti di vista della cultura, dell’ambiente, dell’accoglienza e del lavoro, la Carta del Mare comprende un migliaio di buone pratiche, di cui 304 quelle sul tema dell’ambiente.

Alcune buone pratiche di Outdoor Portofino citate nel corso della presentazione al Galata Museo del Mare:

  • Organizzazione di escursioni naturalistiche per tutti i livelli all’interno dell’Area Marina Protetta di Portofino intermante realizzate con mezzi a impatto ambientale zero e nel rispetto della natura;
  • Per quanto riguarda l’attività sportiva tutto si svolge nella totale sostenibilità in quanto: i mezzi da noi utilizzati non inquinano e non impattano la flora e la fauna; le guide sono attrezzate con raccoglitori di rifiuti, che vengono successivamente differenziati, in modo da non inquinare i luoghi visitati; tutte le scelte sono operate tenendo conto del criterio della sostenibilità ambientale;
  • Le filosofie slow travel e low cost ben si inseriscono nella mentalità lavorativa di Outdoor Portofino, che mira a coinvolgere un target ampio di turisti e locali, proponendo attività per ogni fascia di prezzo e livello.

Aperitivi con la scienza

Tornano gli Aperitivi con la scienza di Outdoor Portofino. Cinque appuntamenti dedicati al mare e alla scienza nel locale genovese Ai Troeggi di Genova.

Primo appuntamento giovedì 11 dicembre alle ore 19.30 con l’autore Massimo Maggiari che presenterà il suo ultimo libro Passaggio a Nord Ovest. Sulle tracce di Amundsen.

 

Nell’accogliente cornice del locale del centro storico genovese Ai Troeggi, Outdoor Portofino organizza una rassegna d’incontri con scienziati, autori, professori e tecnici esperti del mare e di tutte le sue sfaccettature.

Il primo appuntamento vedrà protagonista Massimo Maggiari, cantore degli inuit, professore universitario oltreoceano e poeta che presenterà il suo ultimo libro Passaggio a nord-ovest. Sulle tracce di Amundsen giovedì 11 dicembre alle 19.30.

Racconterà dei suoi viaggi nel grande nord, dei suoi incontri tra i ghiacci, cercando di far viaggiare il pubblico attraverso le storie raccontate per avvicinarlo a una cultura, a un popolo, che da sempre vivono con tenacia e generosità non lontano dal polo nord. Durante la presentazione verranno proiettate immagini repertate dagli archivi storici e dei viaggi recenti viaggi dell’autore; inoltre verranno declamate poesie accompagnate dal suono del tamburo inuit.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. Ai Troeggi offre un’ampia selezione di vini, birre e bruschette per l’aperitivo e ottimi piatti per cenare.

Prossimi appuntamenti:

Giovedì 29 gennaio 2015, h.19.30: Il Mar Ligure: problemi e prospettive. A cura del Professore Riccardo Cattaneo Vietti, Università di Genova.

Giovedì 19 febbraio 2015, h.19.30: La scienza applicata allo studio dell’immersione in apnea: reazioni fisiologiche ed emotive. A cura dello Staff dell’A.S.D. Apnea Center.

Giovedì 5 marzo 2015, h. 19.30: Progetto Menkab: 10 anni di ricerca sui cetacei in Mar Mediterraneo. A cura del Professore Maurizio Wurtz e della dott.ssa Cristina Fiori.

Mercoledì 15 aprile 2015, h. 19.30: L’Area Marina Protetta e il Parco di Portofino. A cura del direttore dell’Area Marina Protetta Giorgio Fanciulli e del direttore del Parco di Portofino Alberto Girani.

Outdoor Portofino allo IULM di Milano

Outdoor Portofino è stata invitata allo IULM di Milano per presentare l’attività al corso di laurea Turismo: cultura e sviluppo dei territori.

La testimonianza di Luca Tixi, presidente di Outdoor Portofino, ha suscitato grande interesse e domande tra gli studenti del corso triennale.

 

Lunedì 17 novembre Outdoor Portofino è stata presentata al corso triennale di turismo allo IULM di Milano. All’interno del corso “Politiche del turismo e cooperazione internazionale”, la docente Margherita Bozzano ci ha invitato a testimoniare la nostra attività di educazione ambientale e turismo sostenibile.

Outdoor Portofino ha voluto dare un segnale di incoraggiamento ai giovani studenti incitandoli a puntare sul nostro territorio e sulle risorse locali.

Clicca qui per guardare le altre foto.

Per proteggere la salute di ciascuno, abbiamo aggiornato le misure di sicurezza per prevenire e contrastare la diffusione del coronavirus. Maggiori informazioni

We have implemented new safety policies to help ensure guest and staff health. Learn more

INFO
X