fbpx
Dove Fare Snorkeling

Lo snorkeling è l’attività prefetta per scoprire i misteriosi segreti della vita sottomarina, tutto sta all’occhio dell’osservatore e alla sua pazienza.  A Niasca, nella Baia di Paraggi (Area Marina Protetta di Portofino, Liguria), c’è un luogo perfetto dove immergersi e osservare un incredibile Biodiversità in pochi metri! Vieni a scoprirlo con noi.

Fare snorkeling è come immergersi in un mondo segreto e misterioso evocando sentimenti profondi. 

In questo altro nostro articolo parliamo del “Perché” è bello fare snorkeling!

Gli ambienti dove fare snorkeling:

1. La Posidonia

Nella parte centrale della piccola, ma incantevole baia di Paraggi si trova una porzione di fondale che dall’alto risulta come una macchia più scura. Si tratta di un’estesa foresta sommersa costituita dalla Posidonia Oceanica.

Prateria di Posidonia Oceanica

Prateria di Posidonia Oceanica

Questa pianta marina è molto importante per l’habitat e l’ecosistema (eh si, NON è un alga bensì una pianta superiore con radici, foglie, frutti e fiori!) . Le Praterie di Posidonia costituiscono un riparo per molti animali e rilasciano ossigeno tramite la fotosintesi. Immergendosi e nuotando tra le foglie si possono scovare innumerevoli specie. Ed essendo questa una foresta non possono mancare gli erbivori: le Salpe. Si tratta di grossi pesci molto calmi di color oro e argento che si fanno avvicinare facilmente mentre proseguono il loro pasto.

Gli ambienti dove fare snorkeling:

2. I fondali di sabbia

Dove la vegetazione acquatica non è presente si ha un fondale completamente nudo costituito da una distesa sabbiosa. Questa landa desertica apparentemente non concede molti nascondigli, ma se si ha la fortuna di vedere un guizzo sotto la sabbia allora acuendo la vista e rimanendo immobili si può osservare una Sogliola. Questo pesce è molto difficile da individuare poiché riesce a mimetizzarsi nella sabbia. Sempre sulla superficie sabbiosa possiamo trovare dei Cetrioli di Mare che pascolano molto lentamente nella loro continua ricerca di cibo. A mezz’acqua possiamo vedere enormi banchi di Castagnole, pesci poco colorati, ma che riescono ad ammaliare grazie al grande numero. Rimanendo calmi e non facendo troppo rumore è facile che questi pesci iniziano a nuotare attorno a noi fino ad inglobarci nella loro danza.

Polpo, Sarago, Donzella e Sciarrano in posa per lo scatto di Giulia Bertora

Gli ambienti dove fare snorkeling:

3. Il Conglomerato

Tutta la baia di Paraggi è contenuta all’interno di una roccia molto dura che prende il nome di Conglomerato. Su questo substrato la vita è riuscita a proliferare con alghe di tutte le forme, dimensioni e colori. Le alghe sono il nutriente di molti animali marini, e qui, tra una fenditura e un’altra possiamo trovare moltissime forme di vita. Possiamo vedere delle splendide Stelle Marine con il loro colore rosso acceso. Mentre più difficili e schivi da individuare sono i granchi, dalle dimensioni variabili, ma che nutrono sempre un misterioso fascino con la loro armatura e la camminata bizzarra. Un occhio attento ed esperto noterà la presenza di alcuni individui di Cernia femmina.

In quest’articolo non sono presenti tutte le particolarità che la natura può mostrare. Quelle mancanti sta a voi scovarle con calma, pazienza e osservazione. Non rimane che immergersi e iniziare a godersi il mondo che vi circonda.

Con noi di Outdoor Portofino puoi fare dei tour guidati, avvalendoti dell’esperienza e conoscenza di una guida. In questo modo potrai cogliere tutte le meraviglie nascoste e imparare aneddoti e curiosità sulla vita sottomarina.

Autore: Nicola, laureato in Scienze Naturali // guida di Snorkeling // aspirante istruttore Survival

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per proteggere la salute di ciascuno, abbiamo aggiornato le misure di sicurezza per prevenire e contrastare la diffusione del coronavirus. Maggiori informazioni

We have implemented new safety policies to help ensure guest and staff health. Learn more

INFO
X