fbpx

Portofino

Portofino

Una piccola insenatura sul mare, ridossata tra il verde della macchia mediterranea e l’acqua cristallina dove ritrovare un autentico contatto con la natura.

La base nautica di Outdoor Portofino si trova a Niasca, nella baia di Paraggi, a un chilometro da Portofino provenendo da Santa Margherita Ligure. La spiaggia di sabbia è incastonata nel verde della macchia mediterranea che, solo in questo punto, grazie al ridosso dalle mareggiate, giunge a sfiorare le acque. L’intera baia di Paraggi, all’interno dell’area marina protetta di Portofino é famosa per il colore verde intenso delle sue acque, è delimitata da boe entro le quali è vietata la navigazione, garantendo così la sicurezza del bagnante e del diportista.

Scopri le nostre proposte a Portofino!

Il pittoresco borgo di Portofino è un piccolo gioiello incastonato nel verde del parco regionale a cui dà il nome. Situato nel capo orientale del promontorio, Portofino è luogo di grande interesse turistico con le sue alte e colorate case affacciate a semicerchio sulla piazza e sul porticciolo e protetta da colline ricoperte di ulivi. Tutto il perimetro del parco è caratterizzato da selvagge scogliere, piccole insenature, grotte e solitarie spiaggette, in gran parte raggiungibili solo dal mare.

Con partenza dalla nostra sede nell’adiacente baia di Niasca a Paraggi, organizziamo  attività outdoor per visitare il borgo da una prospettiva decisamente insolita. A bordo di kayak e sup, si può esplorare il tratto di costa da Paraggi a Portofino fino al Faro e oltre, ammirando lo scenario mozzafiato sul Golfo del Tigullio. Si raggiungono insenature e anfratti nascosti, si ammira il paesaggio di Portofino e del Castello Brown dal mare e la Chiesa di San Giorgio dal versante più esposto a sud del promontorio, attraverso attività pensate per tutti i livelli. Da questo versante, per gli sportivi più preparati, è possibile anche raggiungere San Fruttuoso, Punta Chiappa e Camogli. Portofino è il luogo ideale dove svolgere attività tutto l’anno e in qualsiasi condizione: grazie alla posizione ridossata e al clima mite, permette di svolgere attività outdoor in mare e a terra dodici mesi l’anno.

Il piccolo borgo di Portofino è molto affollato, soprattutto durante i mesi estivi. Suggeriamo sempre di raggiungere la nostra sede con i mezzi pubblici, in questo modo si eviterà lo stress del traffico e del parcheggio! Ecco alcune soluzioni su come arrivare:

In treno

La stazione di Santa Margherita Ligure/Portofino è raggiungibile da Milano (2 ore e mezza), da Genova, (45 minuti), da Pisa (2 ore). È possibile poi proseguire a piedi, in autobus, in battello o in taxi.

In bicicletta

Puoi facilmente noleggiare biciclette – normali ed elettriche – nel nostro nuovo centro outdoor a Santa Margherita Ligure. Il noleggio delle bici – e altra attrezzatura – è su prenotazione, scopri subito come fare!

In autobus

Con la linea n. 82 dalla stazione di S. Margherita Ligure o Rapallo.

A piedi

  • Da Portofino: ca. 10 min.
  • Da Santa Margherita Ligure: ca. 30-40 min.
  • Da Camogli, attraverso i sentieri del Parco di Portofino.

In battello

Sono due le linee di battellieri che servono il promontorio di Portofino. Da Santa Margherita Ligure si raggiunge Portofino con il Consorzio Marittimo del Tigullio.

Da Genova, Recco o Camogli, invece, il servizio battellieri Golfo Paradiso, abbraccia la tratta fino a San Fruttuoso, da dove poi è possibile prendere i traghetti del Consorzio Marittimo del Tigullio fino a Portofino.

In macchina

Autostrada A 12 (Genova – Rosignano) uscita Rapallo, proseguire in direzione Santa Margherita L./Portofino fino alla baia di Paraggi. Superata l’insenatura della baia, dopo 200m sulla sinistra si incontra una spiaggia di sabbia dove ha sede Outdoor Portofino. Questa zona ha parcheggi e aree sosta molto limitati, specie nei mesi estivi. A Paraggi c’è un parcheggio a pagamento, ma consigliamo comunque di raggiungere la nostra sede con mezzi alternativi (bus, battello, bici) o a piedi con una piacevole camminata da Portofino (ca. 10 min) o S. Margherita L. (ca. 40 min). Viste le problematiche di posteggi e viabilità, coloro che decidono di raggiungerci in macchina, giochino d’anticipo!

Il Parco di Portofino, che interessa i Comuni di Camogli, Santa Margherita Ligure, Portofino e, con l’area contigua, Rapallo e Recco, è l’area protetta costiera più a settentrione del Mediterraneo occidentale e mostra scenari e paesaggi tra i più celebri al mondo. Il promontorio si affaccia sul Golfo del Tigullio a est e sul Golfo Paradiso a ovest. Costituito da giganteschi depositi conglomeratici sovrastanti bancate di calcari, ha caratteristiche geomorfologiche e microclimatiche tali da offrire, in un territorio limitato, ambienti estremamente vari. Questo lembo di costa è unico per i suoi paesaggi mozzafiato e per l’incredibile natura incontaminata. La ricchezza e la densità di specie animali e vegetali, di particolari conformazioni geologiche e la presenza di storia e tradizione la rendono un luogo particolarmente suggestivo. Protetto dal 1935, il Parco ospita una delle maggiori concentrazioni floristiche del Mediterraneo, una notevole varietà di uccelli e invertebrati oltre ad importanti testimonianze storico-architettoniche.

Le origini di Portofino – ricordata da Plinio come Portus Delphini – risalirebbero all’età romana. Dopo il possesso dei Benedettini, nel 1414 passò alla Repubblica di Genova e successivamente fu soggetta a svariate invasioni di varie nazionalità, finché fu inclusa nel Regno di Sardegna del 1815. Il castello Brown e il castello di San Giorgio (ora privato) sono state in passato le fortezze in protezione di Portofino. Domina il borgo dall’alto la chiesa di San Giorgio, all’interno di cui sono conservate le reliquie del santo che ricordano la partecipazione degli uomini di Portofino alle Crociate.

Le nostre attività