fbpx

Alessandra Tixi

Anno di nascita: 1988

Joined OP: 2013

Come sei entrato a far parte di OP? Inizio a collaborare con OP praticamente da subito: è impossibile rimanere indifferenti davanti a un progetto di tale valore! OP nasce “in famiglia” da un’idea di mio fratello e vengo coinvolta inizialmente solo marginalmente nei ritagli di tempo libero come supporto e assistenza per alcune attività di comunicazione. Nel 2014 decido di “mollare” i diversi lavoretti che svolgevo nell’ambito della comunicazione e PR per dedicarmi interamente a OP.

Di cosa ti occupi in OP? Marketing, Comunicazione e Relazioni Interne

Brevetti: Istruttrice di Nuoto FIN e FISDIR, Assistente bagnanti MIP

Le tue tre passioni più grandi? La cucina tradizionale e fatta con passione con ingredienti genuini e (possibilmente) a km0. Il ballo che libera energia e genera felicità. Lo stare in natura per osservare e meravigliarsi sempre della bellezza che ci circonda.

Il tuo luogo preferito in Liguria? Il mio luogo preferito in Liguria non c’è più, o meglio, non è più accessibile. E’ quella che insieme alla mia famiglia chiamo “la spiaggia del ferro”, una spiaggetta nel versante occidentale del parco di Portofino, tra Camogli e Porto Pidocchio. E’ questo il luogo che conserva i ricordi più belli della mia infanzia! Con mamma, papà e Luca, si partiva la mattina in kayak da Recco per trascorrere la giornata nella “nostra” spiaggetta (sempre poco affollata perché raggiungibile solo dal mare). Una pozza di scogliera mi ha avvicinato al mondo marino, a osservarne i dettagli e incuriosirmi delle creature che vi abitano; le scogliere su cui ci arrampicavamo e facevamo i tuffi ci hanno avviato a quello che oggi chiamiamo Coasteering; è qui che ho acquisito la grande acquaticità che oggi mi fa dire che l’acqua sia il mio elemento. Ricordi selvaggi, salati, abbronzati e indimenticabili!

Tre piatti preferiti della tua cucina? Molto difficile scegliere… mangiare è uno dei piaceri della vita, mi dedico con passione alla cucina (chi mi conosce lo sa!). Tra i piatti che prediligo: La torta di riso (ma solo la ricetta di mia nonna Nina), la focaccia – rigorosamente solo se di Moltedo, il gelato di “Vitto”.

I tre valori che ti rappresentano meglio? Famiglia, Rispetto, Ottimismo



Sono nata e cresciuta a Recco, ma terminati gli studi del liceo, ho avviato una serie di esperienze “fuori casa”. Prima gli studi a Torino dove mi sono diplomata in Interior Design; poi un’esperienza ad Amsterdam per un internship; per ultimo un periodo a Valencia vivendo un sogno, non troppo lontano dalla realtà. Dopo queste esperienze, ho deciso di stabilirmi di nuovo in Liguria (il viaggio fa sempre parte della mia vita indubbiamente!). Sono cresciuta bilingue italiano-inglese grazie ai 10 anni di frequentazione dell’International School; la mia passione per le lingue e la comunicazione era già evidente sin da bambina! Ho lavorato per diversi anni nel mondo della comunicazione e dell’organizzazione di eventi in territorio ligure. Nel 2014 faccio la scelta un pò azzardata, ma di cui sono oggi molto orgogliosa: scelgo di dedicare tutte le mie risorse a Outdoor Portofino. Un lavoro motivante che è diventato anche uno stile di vita.

Il traguardo più soddisfacente è saper vivere una vita semplice e godere delle bellezze quotidiane. Eliminare il superfluo, svincolarsi dall’eccessivo consumismo, cercare di vivere una vita a ridotto impatto ambientale, toccare con mano quel che la natura ci offre. L’aver creato con la mia famiglia un ritmo naturale che ci permette (non ancora esclusivamente, ma in buona parte) di procurarci prodotti genuini come la verdura e la frutta dell’orto (non solo il fresco, ma anche conserve, etc). Eliminare gli eccessi, saper riusare, prodursi in casa quel che si può (ho sposato un uomo con una fonte inesauribile di risorse!). Aver scelto di vivere in uno dei luoghi più belli del mondo e non smettere di scoprire ciò che ci circonda avventurandoci sulla nostra casa a quattro ruote. Un successo? Essere felice 😉

× How can I help you?