fbpx

Arianna Liconti

Anno di nascita: 1997

Joined OP: 2020

Come sei entrato a far parte di OP? Ho conosciuto per la prima volta Outdoor Portofino poco dopo essermi trasferita a Genova, ad una conferenza di biologia marina a Santa Margherita. Qualche mese dopo mi sono ritrovata a parlare a Niasca con Luca ed Alessandra di idee e progetti, innamorandomi di quel luogo e della gentilezza, serenità e curiosità di chi lo ha creato. Inutile dire che mi sono subito sentita a casa e che in poche settimane quel posto incantevole è diventato per me un ufficio, e tutto il team un’incredibile squadra di lavoro per il nostro mare.

Di cosa ti occupi in OP? Responsabile del settore Progetti Scientifici

Brevetti: RAID Dive Master

Le tue tre passioni più grandi? Le mie passioni, come la mia professione ed i miei interessi gravitano sempre sul mare. Amo gli gli sport all’aria aperta (specialmente in acqua) tra cui il surf, l’arrampicata e camminare, ma anche suonare la chitarra e scrivere.

Il tuo luogo preferito in Liguria? Devo conoscere ancora molti luoghi speciali della fantastica Liguria, ma la sensazione di libertà che dona il mare qualche metro dopo il Faro di Portofino è difficile da replicare e descrivere.

Tre piatti preferiti della tua cucina? Sono nata e cresciuta dalla parte calabrese dello Stretto di Messina. A casa la mia colazione estiva preferita è mangiare i fichi bianchi direttamente dall’albero, magari con un pezzetto di pecorino, mentre a pranzo adoro il “Pane Cunzatu”, un semplice biscotto di pane di grano condito con pomodori cuore di bue (rigorosamente dell’orto), olio buono, della cipolla di Tropea, e basilico Calabrese (che a differenza del Ligure ha le foglie grandi come quelle dell’insalata). A cena dalla nonna Iris adoro mangiare le sue cotolette di melanzane (rigorosamente dell’orto), e appena attraverso lo stretto con la nave l’unica cosa che desidero è un piatto di pasta con le sarde. Forse ho detto più di tre piatti.. il fico conta?

I tre valori che ti rappresentano meglio? Libertà, Ottimismo, Gentilezza


Sono cresciuta sullo Stretto di Messina col vento tra i capelli e il sapore del sale sulla pelle. Il mare è la mia più grande passione, un parco giochi ed una fonte inesauribile di curiosità. Ho deciso di dedicare la mia vita alla conservazione del mare, e con il mio entusiasmo desidero coinvolgere amanti della natura e non nella maratona per la protezione del Mar Mediterraneo.

Mi sono laureata in Biologia Marina presso la Bangor University (UK) e sono specializzata in Ecologia e Conservazione presso l’Università di Plymouth e la Marine Biological Association (UK). Nel 2019 sono rientrata in Italia; nel 2020 ho conosciuto Outdoor Portofino, realtà con la quale mi sono sentita subito a casa!

Considero un successo i miei anni di formazione in Regno Unito: hanno portato molti traguardi accademici e professionali, tra cui premi e grandi soddisfazioni per una studentessa. Il traguardo più grande però è stato per me ritornare nel ‘mio’ caro Mediterraneo a lavorare, per portare tutti i successi e le conoscenze al suo servizio. Poter farlo con team belli come Outdoor Portofino è poi una grande fortuna!

× How can I help you?